26/07/2022 di Ufficio Stampa Pro Vita & Famiglia

Treviso Pride. Pro Vita & Famiglia: «Vergognosa sceneggiata anti-cattolica»

Treviso, 26 luglio

«Una vergognosa e indecente manifestazione quella del Pride di Treviso, organizzato da sigle come “Non Una di Meno” che ancora una volta hanno dimostrato tutto il loro livore anti cattolico sfilando a seno scoperto sul sagrato del Duomo di Treviso. Questo è il senso democratico di tali femministe, che attaccano e offendono la religione, “rea” di esprimere opinioni e posizioni contrarie alla loro. Esprimiamo solidarietà alla Diocesi, al vescovo monsignor Michele Tomasi e ai fedeli trevigiani e ci associamo all’indignazione di quanti, come il Sindaco di Treviso, hanno definito una pagliacciata e una provocazione gratuita tali atteggiamenti. Come al solito, però, c’è chi addirittura ha difeso il Pride, come la sinistra che ha definito retrograda la cultura di chi si è indignato. La sinistra lo sa che queste manifestazioni propagandano temi aberranti e pericolosi come il gender nelle scuole, la carriera alias, gli asterischi nella grammatica fino all’inumana pratica dell’utero in affitto?», così Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus.

 

 

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info