14/03/2022 di Redazione

Vile e criminale azione intimidatoria. Solidarietà a don Maurizio Patriciello

Un’azione vile, criminale e vergognosa, quella ai danni di don Maurizio Patriciello, sacerdote da sempre attivo per il bene comune, in particolare contro lo spaccio, la malavita e la criminalità organizzata a Caivano, in provincia di Napoli.

Nella notte di sabato 12 marzo una bomba carta è stata fatto esplodere sotto il cancello esterno della chiesa di "San Paolo Apostolo”, il cui parroco è proprio don Maurizio e che il giorno prima ha festeggiato il suo compleanno.

Il territorio è quello di Parco Verde, una delle più grosse piazze di spaccio italiane che è anche da anni al centro di una guerra fra clan. Don Maurizio, inoltre - che i nostri lettori conoscono bene per le sue dichiarazioni e azioni pro life e pro family - è anche stato tra i fondatori del "Comitato di liberazione dalla camorra - Area Nord di Napoli" e in passato già vittima di minacce e altre intimidazioni.

Come Pro Vita & Famiglia e amici di don Maurizio e come cittadini onesti non possiamo non schierarci dalla sua parte, esprimendo tutta la nostra solidarietà e vicinanza.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info