20/05/2020

FLASH - Pensiero unico e censure di Facebook

Non è la prima volta che parliamo di ingiuste censure del messaggio pro life sulle piattaforme social e da come leggiamo su La Nuova Bussola Quotidiana, questo potrebbe avvenire ancor più frequentemente, essendo il nostro messaggio veritiero e, quindi, sgradevole ad alcuni. «Facebook rimuove contenuti sulla base di segnalazioni di utenti, o a causa di algoritmi che individuano contenuti offensivi. Adesso Zuckerberg mette in campo una squadra di Vip e professori (progressisti d'alto rango) per "moderare" i contenuti». Quanto veritiera sarebbe, in tal caso, l'informazione che verrà veicolata?
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info