22/08/2019

Pedofilia: «Io guarirò. Sei storie di vita. Oltre l’abuso e il male»

Volentieri rilanciamo il comunicato stampa dell’Associazione Meter, di Don Fortunato di Noto, in prima linea per la lotta alla pedofilia: E’ stato  pubblicato l’ultimo libro di Don Do Noto, con la prefazione di Don Maurizio Patricello:

 Io, guarirò. Sei storie di vita, oltre l’abuso e il male. 

Edizioni Sant’Antonio.

“NESSUNO VORREBBE SENTIRE, DON DI NOTO LO GRIDA DA 30 ANNI”

Avola (Sr), 16 luglio 2019 -- Padre Maurizio Patriciello, conosciuto come il Parroco della Terra dei Fuochi, nella lunga prefazione al libro scrive: “Ci sono giorni in cui gli uomini ritrovano la forza per ridare fiato alla speranza. Giorni in cui anche le persone più discrete e riservate sentono il dovere di alzare la voce per gridare che così non va. A tutto c’è un limite. Anche alla cattiveria umana. Anche al menefreghismo degli stolti. Anche all’indifferenza e al silenzio di quei “buoni” che tanto buoni evidentemente non sono. Don Fortunato Di Noto è un prete siciliano a servizio della Chiesa. Un prete strano, con una vocazione nella vocazione più unica che rara. Una voce misteriosa, infatti, lo ha chiamato a una missione stupenda, difficile, pericolosa, dolorosa. Don Fortunato ha sentito il dovere di inoltrarsi nel mondo sporco e vergognoso della pedofilia e della pedopornografia. Credo che nemmeno lui potesse immaginare dove lo avrebbe portato quel viaggio che andava intraprendendo con animo grande e tanta inesperienza un quarto di secolo fa. Da allora ci toglie il sonno con le sue scoperte. Da anni va gridando alla Chiesa e al mondo quello che nessuno vorrebbe sentire. Quando il male sovrasta anche la fantasia siamo tentati di chiudere gli occhi, tapparci le orecchie, per non vedere, non sentire. Per continuare a vivere.”

UN LIBRO SCOMODO, DI DOLORE E DI VITA.

Dobbiamo superare questa paralisi e il libro è un contributo prezioso. Il tempo è cambiato: mai più silenzio, mai più omertà, mai più complicità. E’ un impegno iniziato e che deve continuare.

Il piccolo e intenso libro (80 pagine) raccoglie 6 (sei) storie intense, a tratti difficile da digerire, emotivamente coinvolgenti….sembrano senza via di uscita, ma accade il miracolo.

E’ come se avessimo raccolto – scrive don Di Noto – il grido dal legno della croce che si prolunga nel cammino, verso la morte e il sepolcro, ma in attesa della risurrezione e dell’apertura delle pietre rotolate, per fare entrare la luce, per risorgere a vita nuova. (…) Una speranza oltre il cielo. Nell’amore di Dio e in una comunità amorevole, protettiva che non lasicia nessuno da solo.

UN CONTRIUTO AL SUMMIT SUGLI ABUSI. DALLA PERIFERIA CON LE VITTIME AIUTATE DA METER.

Queste storie sono state rese pubbliche per la prima volta da Aleteia (www.aleteia.org), una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità, durante il summit sugli abusi voluto da Papa Francesco (Vaticano 21-24 febbraio 2019). Le storie pubblicate sono state un contributo positivo per la riflessione e il superamento del silenzio e dell’omertà, nella Chiesa e nella società. Come uomini e donne di fede siamo certi che Dio ascolta e agisce nei confronti di chi ha subito o subisce questa nuova forma di schiavitù. Tanti dopo la pubblicazione di queste testimonianze hanno avuto il coraggio di scrivere e hanno trovato in questa meravigliosa e dolorosa condivisione, l’inizio di un percorso di speranza e la possibilità di poter dire che non si è più soli.

UN PICCOLO E INTENSO LIBRO. L’AUDACIA DI ALETEIA E L’ESPERIENZA CONSOLDIATA DI METER.

Don Fortunato Di Noto, fondatore di Meter onlus, associazione da 30 anni impegnata contro la pedofilia e la pedopornografia in Italia e nel mondo Parroco e Vicario episcopale per le fragilità della Diocesi di Noto ha raccolto in un “piccolo ma intenso libro” storie di abuso, grave e devastante, che alcune persone hanno subito durante la loro infanzia e che oggi ricoprono, con impegno e responsabilità, ruoli e punti di riferimento di rilievo: una suora, un prete, un’artista, un giovane impiegato, un bambino con la sua mamma, una vittima abusata da un prete (sacerdote ridotto allo stato laicale).

Il ricavato del libro sosterrà il Centro di ascolto e di accoglienza di Meter onlus per le vittime di abuso e per la consulenza del disagio infantile.

Links per maggiori informazioni

Redazione

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info