02/10/2021

Miur ribadisce: vietato chiedere ai ragazzi se sono vaccinati

Jacopo Greco, capo di dipartimento per le risorse umane del Miur, ha inviato una circolare a tutti i dirigenti e agli Uffici scolastici regionali con cui ricorda che , con nota del 23 settembre u. s., il Garante della protezione dei dati personali, alla luce di numerose  segnalazioni , ha invitato il Ministero a chiarire che non  è consentito  conoscere  lo  stato  di  vaccinazione  da  Covid  19  degli  studenti.
Inoltre, anche nei confronti di coloro che  sono obbligati all’esibizione del lasciapassare, le Istituzioni scolastiche  non  possono  trattare  informazioni  relative  allo  stato  vaccinale. 
Si precisa, inoltre, che anche la disposizione contenuta nell’articolo 1, comma 3 del decreto – legge 6 agosto 2021, n. 111, la quale nell’ambito delle attività scolastiche consente una deroga 
all’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie “per le classi composte da studenti che abbiano tutti completato il ciclo vaccinale o abbiano un certificato di guarigione in corso di validità”, richiede per la propria operatività specifiche misure attuative che ancora non sono state emanate e che ,  come  sottolineato  anche  dal  Garante, dovranno contemperare  le  esigenze  sanitarie  con il rispetto della libertà individuale in merito alla vaccinazione e il diritto alla protezione dei dati personali,  escludendo,  perciò,  l’identificabilità  degli  studenti 
interessati, anche al fine di prevenire eventuali effetti discriminatori per coloro che non possono o non intendano sottoporsi alla vaccinazione, con evidenti conseguenze sul piano educativo e sulla vita di relazione. 
 
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info