25/06/2021

Manuale choc su come essere pedofili. Grazie a Meter sequestrata chat neozelandese

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa diffuso da Meter onlus, l'associazione contro la pedofilia fondata da don Fortunato Di Noto, in merito al sequesto e alla chiusura di una chat pro pedofilia e al ritrovamento di un manuale "pedofilo" neozelandese, che proprio Meter in passato aveva denunciato.



“Tutti gli utenti nella chat e la chat stessa sono stati sospesi. Il "manuale" è una variante di una versione vista in precedenza. Questo è più recente (2017 rispetto al 2013) ed è più lungo (170 pagine contro 103 pagine)”. E’ con queste parole che il Dirigente della Polizia Neozelandese ha comunicato a don Di Noto che l’indagine ha portato all’immediata sospensione della chat pedofila e tutti gli utenti sono stati sospesi e che l’indagine prosegue per ottenere maggiori elementi per la individuazione dei soggetti coinvolti. Come detto, appunto, il manuela è un testo esistente almeno dal 2013 e che viene continuamente aggiornato.

Sul Manuale dei pedofili si è confermata l’esistenza e la redazione aggiornata della ‘nuova edizione’ con un aumento di pagine da 103 a 170 dove si forniscono tutti gli elementi e materiali per i pedofili per un approccio naturale dato che “Lo scopo di questa guida - dall’introduzione del Manuale -  è insegnare agli adulti come fare sesso con i bambini in modo sicuro e innocuo senza ferire bambino, utilizzando la psicologia e la pedagogia infantile avanzate e profondamente studiate. Se non vuoi sapere nulla di questo libro o di parte di esso, è tempo che tu lo abbandoni e cancelli tutto i tuoi contenuti in modo sicuro”. Chiara ed evidente il tentativo di far passare la pedofilia come buona e come orientamento sessuale.
 
La collaborazione del Server Provider neozelandese con la stessa Polizia dopo la denuncia di Meter, è stata fondamentale e determinante anche se ancora qualche problema sussiste per la individuazione degli utenti che in questa specifica chat erano n. 161.
 
Don Fortunato Di Noto, fondatore di Meter, ha inoltre dichiarato: “Quando abbiamo denunciato, già nel 2013, (poi nel 2017 e nel 2021) la presenza di questo Manuale per pedofili, ci hanno presi per visionari, perché parlare di pedofilia e della sua inquietante giustificazione è da ‘esagerati’ e confermiamo che la questione è molto più inquietante di quanto si possa immaginare. La pedofilia è una piaga e riteniamo che nessuno possa dire il contrario o magari considerarla ‘minima e marginale’, ‘superficiale e non pericolosa e offensiva” solo al pensiero di giustificarla. La conferma della Polizia Neozelandese è un tassello importante in questa ‘lotta impari’. Noi continuiamo la lotta”
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info