08/01/2020

La testimonianza pro life di Arturo, nato con un solo arto

La storia che racconta la bellezza della vita arriva in diretta, su Rai1, a Domenica In. È quella di Arturo Mariani, un ragazzo italiano nato con un solo arto, che deve tutto al coraggio dei suoi genitori e in particolare a sua mamma. «A lei devo tutto – racconta alla conduttrice Mara Venier – perché mi ha insegnato a dire sì alla vita, così come mio padre». «Mi hanno insegnato – spiega – che significa sorridere, che significa affrontare la vita con quella leggerezza che ti fa volare alto».

Ragazzo nato con un solo arto inferiore, Arturo è un classe 1993, scrittore e membro della Nazionale di calcio Amputati. «La mia storia inizia ancor prima della mia nascita – racconta - perché la notizia che non dovevo avere una gamba è arrivata a tre mesi di gravidanza, quindi una cosa molto inaspettata per i miei genitori che si sono ritrovati di fronte a una scelta».

Arturo Mariani oggi è grato ai suoi genitori per la scelta di non avere interrotto la gravidanza: «Da quel sì che ha generato vita, quel sì – spiega Mariani – ha accolto con amore tutte quelle sofferenze, quelle difficoltà quotidiane che ti permettono di fare uno scalino, di guardare la realtà a 360 gradi e con occhi di luce».

 

 

di Salvatore Tropea

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info