17/11/2021 di Anna Bonetti

Joanna, la mamma coraggio che ha partorito nonostante un tumore all’ultimo stadio

La storia di coraggio è quella di Joanna, una neo-mamma britannica alla quale è stato diagnosticato un tumore al quarto stadio e che, nonostante le agghiaccianti parole dei medici: “non prepararti a festeggiare il natale, ma a separarti dalla tua famiglia”, ha dato alla luce la sua piccola Freya.

Joanna ha vissuto ogni giorno con la speranza di andarsene al più presto, dato che secondo le prospettive la sua piccola sarebbe rimasta orfana di madre. Sperava di andarsene al più presto per non infliggere alla sua piccola il dolore di un consapevole distacco. Eppure oggi Joanna ha ancora una vita, che per quanto difficile non le impedisce di ricevere il regalo più grande: cullare tra le braccia la sua piccola.

Al di là di come la si pensi sul “dopo”, su ciò che ci sarà o meno dopo la nostra morte, la situazione di Joanna è in fondo squisitamente umana. Naturalmente ci sono delle differenze sostanziali tra il trovarsi in una condizione estrema, a lottare contro una malattia ostile e vivere secondo altre prospettive. Eppure la sostanza rimane sempre quella: la condizione umana è fatta di fragilità e imprevedibilità.

Il cuore di questa storia, però, non è la malattia di Joanna, ma il miracolo di come in una situazione che sembrava prossima alla fine sia sbocciata una nuova vita, che ha portato alla luce una bimba bella e sana, che ancora può essere cullata tra le braccia materne.

Secondo i medici, infatti, Joanna è la prima donna del Regno Unito che è riuscita a portare a termine una gravidanza con una forma così avanzata di tumore. La sua storia è la prova della vita che sboccia nonostante il male, della luce che squarcia le tenebre per illuminare il buio del mondo. Quel buio in cui la morte è perennemente vista come la soluzione alla vita.

Ora sul suo profilo Instagram, Joanna sensibilizza i suoi follower sul tema del cancro e invita i giovani a informarsi sulla prevenzione e di come la vita sia un dono, sempre, anche quando fiorisce dalle situazioni più difficili. Tutto grazie al sostegno del marito, che ogni giorno resta al suo fianco nella sua battaglia contro il cancro e a sostegno della vita che ha messo al mondo.

Proponiamo in seguito il messaggio profondo e colmo di speranza che Joanna ha rivelato al Mirror:

«Mi piacerebbe affermare che sentirmi dire che ero incinta è stato adorabile, ma allo stesso tempo terrificante. Certo che mi preoccupo di morire e di lasciare i miei due figli, ma niente potrebbe farmi pentire di avere Dylann. Lui è perfetto come i miei figli. Se il mio amore per loro potesse tenermi in vita, vivrei per sempre»

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info