06/09/2022

FLASH - Video su Sindrome di Down e contro l’aborto censurato. Cedu resta colpevolmente a guardare

Nel 2014 un video di CoorDown - un network di associazioni delle persone con Sindrome di Down - intitolato «Dear Future Mom» riscosse un grande successo mediatico tanto in Francia, dove fu lanciato, quanto nel resto d’Europa. Un video-denuncia che voleva e vuole far riflettere sullo stigma nei confronti delle persone con trisomia 21 e anche contro la logica abortista, che vorrebbe imporre e inculcare nella mente delle donne la cultura di scartare i bambini nel grembo materno, soprattutto - appunto - se con Sindrome di Down.

Un video che, però, fu drammaticamente censurato proprio in Francia, dove il Consiglio superiore dell’audiovisivo (Csa) fermò la messa in onda del filmato sulle emittenti tv perché, così dissero, «non può essere considerato come un messaggio d’interesse generale e la sua finalità può apparire ambigua e non suscitare un’adesione spontanea e consensuale». Una delle associazioni facente parte del network, la francese Jerome Lejeune, iniziò subito una battaglia legale, facendo valere le proprie ragioni, nonostante il blocco successivo arrivato anche dal Consiglio di Stato francese.

Ora l’ennesima sconfitta, che palesa la cultura abortista di certe istituzioni. La Corte europea dei diritti dell’uomo, infatti - alla quale le associazioni si erano rivolte - ha ora dichiarato irricevibile il ricorso della Fondazione Lejeune e di Ines, giovane francese con Sindrome di Down, ritenendo che non possono considerarsi vittime ai sensi della Convenzione. E ha dunque rifiutato - colpevolmente - di pronunciarsi nel merito della questione.

Fonte: Avvenire

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info