21/02/2022

FLASH – UK, agli insegnanti viene chiesto di usare un linguaggio “gender free”

Ai membri del più grande sindacato del personale educativo del Regno Unito è stato detto che termini come "ragazzi" e "ragazze" dovrebbero essere eliminati nelle scuole. Il motivo? evitare di discriminare i ragazzi “non-binari” o “gender-fluid”.

La richiesta è arrivata durante un webinar finanziato dalla “National Education Union” (NEU) per i suoi membri, quando il gruppo pro-LGBT “Educate & Celebrate” è intervenuto per promuovere un linguaggio e codici di condotta "neutri rispetto al genere".

L'amministratore delegato di Educate & Celebrate, la dott.ssa Elly Barnes, ha affermato che il personale dovrebbe essere denominato con il termine "prof." seguito dal cognome, senza indicare il genere. Inoltre ha chiesto agli insegnanti di usare termini neutri come "alunni", "studenti" o "bambini" invece dei termini che specificano il genere come "ragazzi" e "ragazze". Infine, come se questo non bastasse, anche il termine "madre" dovrebbe essere sostituito da "genitore".

Il Dipartimento per l'Istruzione (DfE) ha però fortunatamente respinto l'idea, descrivendola come "completamente inutile". Un portavoce ha affermato che "vietare i termini di genere" è "inappropriato" e "non dovrebbe accadere nelle nostre scuole".

Fonte: The Christian Istitute

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info