24/06/2020

FLASH - Ue, libertà religiosa a rischio

Mentre per alcune categorie di "discriminati" le istituzioni sono in prima linea a loro difesa, altre sono tutelate con decisamente minor vigore. «L’Unione europea abolisce l’ufficio dell’inviato speciale per la difesa della libertà religiosa, che dal 2016 era occupato da Jan Figel’, di cui da più parti veniva chiesta la riconferma. Una decisione politica, quella della Commissione guidata da Ursula von der Leyen, che stride con i dati drammatici sulle violazioni della libertà dei credenti in tutto il mondo». Le persecuzioni religiose colpiscono sempre di più in tutte le parti del mondo chi osserva il proprio credo: tutti hanno diritto ad essere difesi.

Fonte: La Nuova Bussola Quotidiana

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info