01/10/2020

FLASH - Reazione a Catena, la famiglia che non c'è

Leggiamo attentamente quanto riportato da La Nuova Bussola Quotidiana, per renderci conto di come siamo arrivati all'assurdo: "Nel quiz televisivo Reazione a catena, in onda su Rai 1, una prova si chiama Intesa vincente. Due concorrenti appartenenti alla medesima squadra devono far indovinare, al terzo componente della squadra, una parola costruendo una domanda parola per parola. Nella puntata del 17 settembre la parola da indovinare era “famiglia”. Moltissime sarebbero state le domande per far indovinare la parola “famiglia”, ma i due concorrenti di quella puntata scelsero: «Che cosa è omogenitoriale?». E in meno di tre secondi il terzo concorrente rispose: «La famiglia»". Quindi ora la famiglia si riconosce in base all'omogenitorialità? Ci rendiamo conto che è un'evidenza scientifica il fatto che la famiglia umana si stabilisca sull'unione tra un uomo e una donna, l'unica atta alla generazione e, quindi, alla genitorialità? Come possiamo arrivare a negare la realtà così facilmente? Come possiamo accettare che si neghi a un bambino il diritto a una mamma e un papà?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info