17/02/2021

FLASH – Minori abusati su Pornhub, ma per loro è "la piattaforma per adulti più sicura al mondo"

La pornografia è in sé una piaga che sta producendo danni enormi a livello sociale, ma l’aspetto più inquietante che è emerso negli ultimi mesi è che moltissimi video pornografici di fatto mostrano stupri e violenze reali, talvolta perpetrati su dei minori. Incredibilmente però, due dirigenti di Pornhub, il sito di pornografia più popolare al mondo che ospitava video di stupro di minori, hanno affermato che il sito è la "piattaforma per adulti più sicura al mondo". Un’affermazione assurda se si considera che nel febbraio del 2020 Pornhub è stato sorpreso a dire di aver "verificato" come "modella con documento di identità 18+ valido" una ragazza di 15 anni vittima della tratta di esseri umani che è stata mostrata violentata in dozzine di video caricati sul sito. La stessa ragazza è stata costretta ad abortire contro la sua volontà dal suo rapitore. Nel dicembre dello scorso anno, il New York Times ha pubblicato una denuncia, descrivendo in dettaglio come Pornhub ha fatto soldi con video di sesso minorile e “revenge porn” e il giornalista Nicholas Kristof ha affermato che il sito "è infestato da video di stupro" e che " anche se la maggior parte non mostra bambini che vengono aggrediti, troppi lo fanno”. La pornografia va dunque combattuta senza quartiere, non solo perché nefasta in sé, ma anche perché apre le porte all’abisso della pedopornografia e della pedofilia vera e propria.

Fonte: Life Site News

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info