05/10/2021

FLASH - La Romania boccia ancora una volta le unioni civili

Il parlamento rumeno ha bocciato per l'ennesima volta una proposta di legalizzazione delle  unioni civili tra perosne dello stesso sesso.
 
È l'ottava volta (o forse la nona, abbiamo perso il conto).
 
Secondo il nostro corrispondente in Romania, l'attuale crisi politica ed energetica e i crescenti disordini causati da un governo  catastrofico, corrotto e incompetente hanno contribuito all'esito del voto sopra menzionato.
 
Inoltre, il 10% circa dei seggi che il nuovo partito AUR detiene attualmente in Parlamento ha spostato l'equilibrio politico verso una posizione più conservatrice.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info