30/03/2022

FLASH – La Corte di Helsinki ha assolto Päivi Räsänen. Salva la libertà di espressione

La Corte Distrettuale di Helsinki in Finlandia ha assolto l’ex ministra Päivi Räsänen dall’accusa di aver diffuso "discorsi d'odio" esprimendo le sue convinzioni cristiane su matrimonio, famiglia e sessualità.

In una sentenza unanime la corte ha concluso che “non spetta al tribunale distrettuale interpretare concetti biblici”. L'accusa è stata inoltre condannata a pagare più di 60.000 euro in spese legali.

L'ex ministra dell'Interno era stata accusata di "incitamento all'odio" per aver condiviso le sue opinioni cristiane sul matrimonio e sull'etica sessuale, in un tweet del 2019, un dibattito radiofonico del 2019 e un opuscolo del 2004. Il suo caso aveva attirato l'attenzione dei media di tutto il mondo, soprattutto perché si è trattato di un attacco senza precedenti alla libertà di parola e di religione.

Fonte: ADF International

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info