01/02/2020

FLASH - Anche la vita di Ozzie è "degna di essere vissuta"

La signora  Omobolo Gordan, nata e cresciuta in Inghilterra e che ora vive in Texas, alla ventesima settimana di gravidanza,  si è sentita dire che il suo bambino aveva qualcosa che non andava alla testa. Non si sapeva bene cosa, ma era meglio abortire senza indugio
La donna, con il marito Checotah, si è rifiutata di abortire. Il 1 ottobre 2018 Ozzie è nato con una rara condizione grave, l'encefalocele, cioè con una parte del cervello fuori dal corpo.
Nonostante le previsioni funeste, il bambino sta bene e cresce felice, anche se handicappato e non potrà mai camminare.
 
«Speriamo solo di dargli la migliore vita possibile, che se Dio vuole, sarà lunga e felice. Speriamo di riuscire a fargli accettare differenze che ci sono tra lui e i suoi coetanei ", ha detto la madre: Ozzie è un bambino adorabile, che ama ed è amato e ha diritto di essere amato come qualsiasi altro bambino. È la gioia di tutti quelli che lo conoscono.
«Vogliamo far conoscere a tutti la sua storia, per assicurare le mamme che ricevono diagnosi simili alla nostra che, nonostante l'handicap, si può essere davvero felici».
 
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info