29/09/2021

Elezioni Ravenna. Rolando (Lega): «Famiglie vanno tutelate dalle minacce esterne di rieducazione»

Anche Ravenna, così come molti comuni in tutta Italia – comprese grandi città come Milano, Roma, Torino, Napoli e Bologna, è chiamata alle urne nella tornata elettorale che si terrà il 3 e 4 ottobre prossimi. Tra i candidati a Consigliere Comunale, nelle fila della Lega, c’è Gianfilippo Nicola Rolando, attento ai temi pro life e pro family e firmatario del manifesto valoriale promosso da Pro Vita & Famiglia e dall'Associazione Family Day.

 

Dottor Rolando, quali sono i punti del manifesto di Pro Vita & Famiglia che condivide di più?

«Sicuramente e soprattutto la difesa netta in tutti gli ambiti argomentativi della vita, non poteva essere altra cosa».

 

Quindi dal punto di vista della difesa della vita e per il rilancio demografico, in una città come Ravenna cosa si può fare in questo ambito?

«Ovviamente seguire per quanto ne compete le pertinenze comunali, dunque agevolazioni economiche di ogni natura mirate sia alla fascia delle neo famiglie che a quelle più grandi che desiderano continuare a crescere di numero»

 

Di cosa, invece hanno più bisogno le famiglie del territorio e quali politiche metterà in campo se eletto?

«Come detto prima, le famiglie hanno bisogno ora come non mai di tutele, hanno bisogno di sostegno economico, hanno il diritto di crescere ed educare i propri figli senza minacce di tentativi di rieducazione una volta usciti dal portone di casa. Non bisogna inventarsi nulla, basta copiare le politiche dei nostri stati confinanti, sarebbe già un netto passo avanti rispetto al presente»

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info