Coma e PVS: un altro risveglio contro ogni pronostico

Un uomo cinese ha ripreso conoscenza dopo cinque anni in coma (PSV) durante i quali sua moglie lo ha accudito amorevolmente ogni giorno, tutto il giorno.

Li Zhihua, della provincia di Hubei, ha subito un grosso trauma cranico per un incidente di motorino. Sua moglie, Zhang Guihuan, 57 anni, da allora è diventata la sua unica badante.

Imedici hanno diagnosticato il “;persistente stato vegetativo” [cioè quella condizione, che noi profani possiamo anche definire in modo generico “;coma”, in cui versava Salvatore Crisafulli. Abbastanza simile a quella di Eluana o di Vincent Lambert che tecnicamente poteva essre SMC, stato di minima coscienza. Comunque sempre “;coma” per i non addetti ai lavori. Sempre “;vegetali” che conducono “;una vita non degna di essere vissuta” secondo la mentalità eugenetica e morifera moderna, ndR].

La moglie, giorno dopo giorno, ci parlava e gli faceva sentire le sue canzoni preferite. Dopo aver riacquistato conoscenza, ora  il signor Li è in fase di riabilitazione.

La moglie ha detto ai media: «Non ho mai pensato di mollare. Finché sarà vivo, continuerò a servirlo», [mostrando una ammirevole dedizione coniugale che molti considereranno sessista e medievale, ndR].

Questa storia toccante fa eco al caso di Munira Abdulla , una donna degli Emirati Arabi Uniti (EAU), all’inizio di quest’anno. Aveva 32 anni quando è rimasta seriamente ferita in un incidente stradale. Dopo 27 anni in stato di minima coscienza, si è svegliata nel 2017 in un ospedale in Germania.

Michael Cook, direttore di BioEdge

Traduzione con adattamenti non rivista dall’autore a cura della Redazione

PS: In un caso come questo, molti gridano al miracolo. Senza offendere coloro che ai miracoli ci credono, noi crediamo che non bisognerebbe abusare di questo termine. I risvegli dal coma ( a volte diagnosticato come “;coma irreversibile”) sono molto più frequenti di quanto si possa credere. E molte volte avvengono appena in tempo per evitare il prelievo degli organi.

Il fatto è che il coma (in tutte le sue sfaccettature tecniche di PSV o MSC o altro) è uno stato davvero misterioso, in cui la scienza più avanzata ancora non è in grado di dire l’ultima parola. Per questo sarebbe bene usare la massima cautela, prima di legiferare sueutanasia e testamento bilogico: chissà se il signor Li avesse fatto le Dat, a quest’ora dove sarebbe...

Redazione

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info