09/10/2020

Associazione Cargiver Familiare Comma 255: «Regione Emilia-Romagna inadeguata sul tema»

Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa dell’associazione Cargiver Familiare Comma 255




La Regione Emilia Romagna richiama nella propria determina il DDL 1461. Riteniamo anomalo quanto inappropriato che la Regione che per prima nel 2014 ha legiferato sulla figura del caregiver familiare non abbia mai recepito il comma 255 della L. 205/2017 che definisce il caregiver familiare a livello nazionale, ed ora menziona in una sua Deliberazione un semplice Disegno Di Legge che ancora non ha intrapreso il proprio iter parlamentare nei due rami del Parlamento ed è stato contestato da tutte le rappresentanze dei caregiver familiari come insufficiente ed inadeguato.

L’analisi del documento regionale ci porta a ritenere che l’Emilia Romagna non considera la condizione del caregiver familiare quando determina l’intera esistenza di una persona vincolandola al proprio congiunto con disabilità sine die e non ne rispetta in alcun modo il diritto all'individualità. Qualsiasi misura sul caregiver familiare non deve sovrapporre i suoi diritti a quelli del congiunto oggetto del suo lavoro di cura, né considerarlo un proseguimento di questi.

Auspichiamo che la citazione di un semplice DDL non voglia essere una indicazione da parte di una Regione considerata dai più apripista nelle politiche sociali. Sarebbe una mancanza inaccettabile nei confronti dei tanti caregiver familiari che attendono con ansia una legge rispettosa dei loro sacrifici ed assunzioni di responsabilità, una legge giusta che ridia loro la possibilità di una vita dignitosa.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info