11/07/2020

Flash - Facebook censura a senso unico

Facebook , tramite il suo direttore operativo Sheryl Sandberg, ha promesso di impegnarsi a migliorare  nell'identificare e rimuovere i cosiddetti “discorsi di odio” dal social network .

La Sandberg ha sottolineato la campagna Stop Hate for Profit, che boicotta anche le inserzioni a pagamento se veicolano disinformazione o odio.

La libera espressione sarà adeguatamente bilanciata dal valore critico della non discriminazione.

Il problema è che il concetto di odio e discriminazione è piuttosto strabico e soggettivo.

Recentemente, è stato dimostrato che Facebook discrimina in modo aggressivo coloro che non si adeguano al pensiero politicamente corretto della sinistra liberal, radicale e omosessualista. 

In Usa sono stati mostrati filmati in cui i moderatori dei contenuti di FB  discutono apertamente su come poter eliminare ogni post di Donald Trump e dei repubblicani,  equiparando i sostenitori di Trump a gruppi violenti di odiatori, ma facendo espressamente un'eccezione per i post post degli "odiatori" LGBT  in occasione del mese del "Pride".

www.lifesitenews

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info