01/03/2020

Notizie Pro Vita & Famiglia: attenti alla (dis)educazione sessuale

Pro Vita & Famiglia è nata per difendere i bambini: prima della nascita va riconosciuto loro il diritto di vivere, dopo che sono nati va difeso il loro diritto a crescere nel contesto naturale che è il migliore per loro, la famiglia. Ma poi vanno difesi anche da questa società che pretende di “educarli” alla sessualità con parole e immagini che di fatto servono solo alla loro sessualizzazione precoce. Questo avviene attraverso i media, internet e anche attraverso progetti scolastici con cui lo Stato usurpa il ruolo educativo dei genitori. Il “sesso” viene presentato come un idolo cui votare la propria esistenza, presupposto necessario e sufficiente, insieme al “dio” denaro, per la felicità.

In queste pagine leggerete articoli di approfondimento sulla questione, affrontata insieme con l’associazione Meter di don Fortunato Di Noto: l’ipersessualizzazione della società e la sessualizzazione precoce dei bambini, infatti, forniscono carne fresca ai pedofili, il cui motto è «Sex by eight or it’s too late» («Sesso entro gli otto anni o è troppo tardi») e che costituiscono una lobby internazionale molto potente, economicamente e politicamente. 

Non abbiamo però dimenticato che nel mese di marzo si celebra la Giornata mondiale della donna e la Giornata mondiale delle persone con Sindrome di Down. Inoltre, abbiamo intervistato il professor Noia che ci parla della Rete di Sportelli per l’Accoglienza delle Maternità Difficili realizzata da Il Cuore in Una Goccia.

Speriamo che siano per voi letture interessanti e costruttive. Vi ringraziamo per l’attenzione che ci riservate e - mi raccomando - vigilate, e difendete con noi i vostri bambini dalla dis-educazione sessuale.

Toni Brandi

 
Diventa sostenitore e ricevi la rivista gratis!
Sostienici
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info