29/06/2022

Bambini come cavie: NPVF n. 109, luglio 2022

Quando ho conosciuto Toni Brandi e ho cominciato a collaborare con la Laogai Research Foudation Italia, nel 2008, avevano appena tradotto e pubblicato Cina, traffici di morte, che denuncia e documenta la vendita degli organi dei condannati a morte gestita dalla dittatura cinese. Un traffico molto redditizio, per cui i prigionieri vengono condannati in base agli organi richiesti e le esecuzioni avvengono nei luoghi e nei tempi opportuni. 
«Detto ciò, ora al posto di “condannati a morte” mettete “bambini da abortire” e al posto di “dittatura cinese” mettete “democrazia occidentale”», spiega Brandi nell'editoriale del numero 109 della nostra Rivista. 
Qualcosa del genere succede anche in Italia: 
Cliccate qui per  ricevere a casa vostra un importante strumento di formazione e informazione. 
Capisco che questi racconti dell'orrore possono non piacere, ma non si può girare la testa da un'altra parte. 
 
Francesca Romana Poleggi
Diventa sostenitore e ricevi la rivista gratis!
Sostienici
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info