Firma ora

Vogliono censurare i pro-famiglia! Firma contro il ddl omotransfobia del Molise!

Abbiamo bisogno di 5.000 FIRME: 100%

5.000 SU 5.000

Firma questa petizione, compilando il modulo, per chiedere al Presidente della Regione Molise Donato Toma e al Consiglio regionale del Molise di non approvare la proposta di legge regionale contro presunte discriminazioni legate all'identità di genere e all'orientamento sessuale.

--- Ecco il messaggio che invieremo al Presidente della Regione e ai consiglieri regionali del Molise ---

Lo scorso 13 gennaio nel Consiglio regionale del Molise è stata presentata una proposta di legge regionale contro le discriminazioni e le violenze legate all’identità di genere e all’orientamento sessuale.

Il testo è stato presentato come un passo in avanti nella tutela della comunità Lgbt, ma di fatto rischia di utilizzare il concetto di “crimini d’odio” come cavallo di troia per limitare, quando non annullare la libertà di pensiero, opinione ed espressione di numerose realtà associative.

L’articolo 5 del ddl, infatti, bloccherebbe i finanziamenti e il patrocinio a manifestazioni considerate di carattere omo-transfobico, e più in generale il supporto ad associazioni che lederebbero i principi di non discriminazione. Ma, dal momento che non esiste una definizione precisa di omo-transfobia, chi deciderebbe quali manifestazioni hanno carattere omo-transfobico? Chi, e con quali criteri, stabilirebbe se un’associazione lede i principi di non discriminazione - e dunque se abbia diritto di parola?

Dire, per esempio, che i bambini hanno bisogno di un papà e una mamma sarà considerato discriminatorio? Affermare che il sesso è un dato biologico immutabile esporrà al rischio di essere censurati per omo-transfobia? È paradossale che una legge pensata per combattere le discriminazioni risulti essere, essa stessa, fortemente discriminatoria, verso le associazioni pro-life e addirittura verso le verità scientifiche!

A ciò si aggiunga il fatto che le violenze e le ingiustizie verso persone omosessuali sono fenomeni che, per quanto seri, risultano per fortuna fortemente limitati. Infatti, secondo i dati Oscad (l’Osservatorio per la Sicurezza contro gli Atti Discriminatori), in otto anni, tra il settembre 2010 e il dicembre 2018, sono arrivate solo 197 segnalazioni costituenti reato legate a tematiche di orientamento sessuale: praticamente sono poco più di una l’anno a Regione, senza contare che le persone con tendenze omosessuali che dovessero essere ingiustamente discriminate hanno già a disposizione gli strumenti giuridici per difendersi.

Chiediamo pertanto che il Presidente della Regione Molise e il Consiglio regionale del Molise respingano una proposta di legge che è superflua rispetto ai suoi obiettivi dichiarati, e che mette in serio pericolo le libertà di espressione del pensiero e di associazione.

Firma subito questa petizione per:

- chiedere al Presidente della Regione Molise e al Consiglio regionale del Molise di respingere la proposta di legge liberticida sull'omotransfobia.

 

Acconsento al trattamento dei dati personali al fine di ricevere informazioni richieste come indicato nelle Condizioni sulla Privacy

Acconsento ad essere ricontattato mediante l’invio di email a contenuto promozionale per ricevere aggiornamenti da Pro Vita & Famiglia su nuove iniziative, campagne di raccolta fondi e firme di appelli. Il consenso è revocabile in ogni momento dall'interessato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info