Firma ora

SALVIAMO L'ITALIANO DAL GENDER: no asterischi, neutri e 'schwa'!

Abbiamo bisogno di 37.000 FIRME: 99%

36.574 SU 37.000

La lingua italiana è sotto attacco.

I collettivi radicali LGBT e ultrafemministi vogliono eliminare le desinenze maschili e femminili dalla nostra grammatica, poiché sarebbero “discriminatorie” e “non inclusive” delle nuove identità di genere neutre.

È l'ennesimo attacco dell'ideologia Gender.

Invece di dire “Ciao a tutti” si dovrebbe dire “Ciao a tutt*”, “Ciao a tuttu” o “Ciao a tuttə” usando lo 'schwa', una lettera simile a una ‘e’ rivesciata (ə) inesistente nell’alfabeto italiano.

STA GIÀ ACCADENDO – Lo 'schwa' è stato già utilizzato in alcuni documenti ufficiali del Ministero dell’Istruzione e nelle circolari di alcuni istituti scolastici. È un lavaggio del cervello di bambini e ragazzi. Intere amministrazioni locali stanno redigendo i loro atti pubblici secondo le regole ‘politicamente corrette’. Allucinante.

Il Governo ha il potere di fermare la deriva: firma e diffondi questa petizione per chiedere l'intervento immediato dei Ministeri dell’Istruzione, della Pubblica Amministrazione e dell’Interno, affinché emanino circolari urgenti nei settori di loro competenza.

Firma subito questa petizione:

- per chiedere ai Ministri dell’Istruzione, della Pubblica Amministrazione e dell’Interno di emanare circolari urgenti per impedire che scuole, uffici pubblici e amministrazioni locali adottino asterischi, neutri e ‘schwa’ nei loro documenti ufficiali.

Salviamo l'Italiano dall'ideologia Gender!

FIRMA QUI ⬇️

Acconsento al trattamento dei dati personali al fine di ricevere informazioni richieste come indicato nelle Condizioni sulla Privacy

Acconsento ad essere ricontattato mediante l’invio di email a contenuto promozionale per ricevere aggiornamenti da Pro Vita & Famiglia su nuove iniziative, campagne di raccolta fondi e firme di appelli. Il consenso è revocabile in ogni momento dall'interessato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info