Firma ora

SALVIAMO L'ITALIANO DAL GENDER: no asterischi, neutri e 'schwa'!

Abbiamo bisogno di 37.000 FIRME: 99%

36.653 SU 37.000

La lingua italiana è sotto attacco.

I collettivi radicali LGBT e ultrafemministi vogliono eliminare le desinenze maschili e femminili dalla nostra grammatica, poiché sarebbero “discriminatorie” e “non inclusive” delle nuove identità di genere neutre.

È l'ennesimo attacco dell'ideologia Gender.

Invece di dire “Ciao a tutti” si dovrebbe dire “Ciao a tutt*”, “Ciao a tuttu” o “Ciao a tuttə” usando lo 'schwa', una lettera simile a una ‘e’ rivesciata (ə) inesistente nell’alfabeto italiano.

STA GIÀ ACCADENDO – Lo 'schwa' è stato già utilizzato in alcuni documenti ufficiali del Ministero dell’Istruzione e nelle circolari di alcuni istituti scolastici. È un lavaggio del cervello di bambini e ragazzi. Intere amministrazioni locali stanno redigendo i loro atti pubblici secondo le regole ‘politicamente corrette’. Allucinante.

Il Governo ha il potere di fermare la deriva: firma e diffondi questa petizione per chiedere l'intervento immediato dei Ministeri dell’Istruzione, della Pubblica Amministrazione e dell’Interno, affinché emanino circolari urgenti nei settori di loro competenza.

Firma subito questa petizione:

- per chiedere ai Ministri dell’Istruzione, della Pubblica Amministrazione e dell’Interno di emanare circolari urgenti per impedire che scuole, uffici pubblici e amministrazioni locali adottino asterischi, neutri e ‘schwa’ nei loro documenti ufficiali.

Salviamo l'Italiano dall'ideologia Gender!

FIRMA QUI ⬇️

Firmando questa petizione acconsenti al trattamento dei dati personali nel rispetto della normativa vigente secondo le condizioni indicate nell’informativa sulla Privacy

Acconsenti a ricevere informazioni sul risultato di questa petizione e sulle altre iniziative e campagne di Pro Vita & Famiglia?

Grazie per aver sottoscritto la petizione!


Resta aggiornato!
Questa causa avrà presto degli sviluppi importanti. Per sapere che cosa accadrà, acconsenti a ricevere informazioni sulle iniziative di Pro Vita & Famiglia, nel pieno rispetto della normativa sulla Privacy?;



Acconsento ad essere ricontattato mediante l'invio di email a contenuto promozionale per ricevere aggiornamenti da Pro Vita & Famiglia su nuove iniziative, campagne di raccolta fondi e firme di appelli, nonché al trattamento dei dati personali nel rispetto della normativa vigente secondo le condizioni indicate nell'informativa sulla Privacy. Nel caso in cui sia stata espressa la volontà di ricevere a casa pubblicazioni, acconsento a ricevere eventuale materiale cartaceo informativo, promozionale o di raccolta fondi all'indirizzo indicato. Il consenso è revocabile in ogni momento dall'interessato.