Firma ora

NO AL PRESEPE BLASFEMO! FIRMA ORA!

Abbiamo bisogno di 27.000 FIRME: 96%

26.046 SU 27.000

+++ 11/01/2024 AGGIORNAMENTO: La petizione è stata consegnata al Vescovo di Avellino, Mons. Arturo Aiello +++

Nella Chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Capocastello di Mercogliano, in provincia di Avellino, è stato allestito un Presepe Lgbtq con “due mamme”. Una rappresentazione blasfema e provocatoria che snatura il significato del Presepe stesso e della Sacra Famiglia: sia con la rimozione di San Giuseppe, sacrificato sull’altare del politically correct, sia con il gravissimo messaggio relativo alle “due mamme” che “santifica” una pratica illegale come la compravendita dei gameti.

Firma subito la petizione per chiedere al Vescovo di Avellino, Mons. Arturo Aiello, di difendere i simboli del Presepe e della famiglia dagli oltraggiosi affronti della peggiore ideologia!

Firma subito questa petizione:

No al Presepe blasfemo! Il Vescovo di Avellino, Mons. Arturo Aiello, intervenga contro la provocazione Lgbtq di un Gesù Bambino con “due mamme”!

 

⬇️ FIRMA QUI ⬇️

Firmando questa petizione acconsenti al trattamento dei dati personali nel rispetto della normativa vigente secondo le condizioni indicate nell’informativa sulla Privacy

Acconsenti a ricevere informazioni sul risultato di questa petizione e sulle altre iniziative e campagne di Pro Vita & Famiglia?

Grazie per aver sottoscritto la petizione!


Resta aggiornato!
Questa causa avrà presto degli sviluppi importanti. Per sapere che cosa accadrà, acconsenti a ricevere informazioni sulle iniziative di Pro Vita & Famiglia, nel pieno rispetto della normativa sulla Privacy?;



Acconsento ad essere ricontattato mediante l'invio di email a contenuto promozionale per ricevere aggiornamenti da Pro Vita & Famiglia su nuove iniziative, campagne di raccolta fondi e firme di appelli, nonché al trattamento dei dati personali nel rispetto della normativa vigente secondo le condizioni indicate nell'informativa sulla Privacy. Nel caso in cui sia stata espressa la volontà di ricevere a casa pubblicazioni, acconsento a ricevere eventuale materiale cartaceo informativo, promozionale o di raccolta fondi all'indirizzo indicato. Il consenso è revocabile in ogni momento dall'interessato.