Firma ora

No Eutanasia e Suicidio Assistito: difendiamo la Vita!

Abbiamo bisogno di 15.000 FIRME: 60%

9.028 SU 15.000

L'Italia è sul baratro dell'Eutanasia e del Suicidio Assistito: un buco nero che ha già portato al silenzioso sterminio di malati, anziani, soli, depressi e addirittura bambini nei Paesi stranieri che l'hanno già approvata.

Lo Stato non può mai autorizzare la soppressione, diretta o indiretta, della Vita umana, né può sovvertire la missione e la vocazione del medico, che è sempre quella di tutelare la vita e mai di procurare la morte.

Per questo consideriamo pericoloso e grave il disegno di legge "Bazoli" (Pd) attualmente in discussione in Parlamento, che apre al Suicidio Assistito e all'Eutanasia.

Una volta concessa dallo Stato la possibilità di farsi ammazzare da altri a causa di sofferenze fisiche o psichiche, nulla impedirà di lasciarsi ammazzare anche per qualsiasi altro motivo, purché lucidamente espresso. Tutti i limiti cadranno!

Potranno chiedere di morire persone sole, depresse, affrante, scontente della propria esistenza - anche se perfettamente sane. Potranno chiedere di morire persone abbandonate dal partner o licenziate dal posto di lavoro. Non è uno scenario esagerato: è quanto già accade nei Paesi in cui l'Eutanasia e il Suicidio Assistito sono stati già sdoganati.

Inoltre, l'approvazione dell'Eutanasia e del Suicidio Assistito incentiverà sofferenti e malati cronici o in stadio avanzato a farsi uccidere, invece di chiedere allo Stato il diritto di cura e assistenza sociale di cui avrebbero diritto. Ciò si trasformerà nell'occasione di un eccezionale risparmio per le casse dello Stato.

Chiediamo allo Stato di moltiplicare i finanziamenti e gli investimenti sulle cure palliative e di dare piena dignità e riconoscimento ai caregiver, dando ai malati e ai sofferenti reali alternative alla tentazione di lasciarsi morire, sentendosi un peso per i proprio cari.

Chiediamo al Parlamento di non approvare il disegno di legge "Bazoli" sull'Eutanasia e sul Suicidio Assistito.

Firma subito questa petizione per:

- chiedere al Parlamento italiano di non approvare alcuna legge sull'Eutanasia e sul Suicidio Assistito, ma di investire sulle cure palliative e sui servizi socio-sanitari per dare a malati e sofferenti l'assistenza e le cure di cui hanno diritto. Non incentiviamo uno sterminio di massa!

FIRMA QUI:

Acconsento al trattamento dei dati personali al fine di ricevere informazioni richieste come indicato nelle Condizioni sulla Privacy

Acconsento ad essere ricontattato mediante l’invio di email a contenuto promozionale per ricevere aggiornamenti da Pro Vita & Famiglia su nuove iniziative, campagne di raccolta fondi e firme di appelli. Il consenso è revocabile in ogni momento dall'interessato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info