Firma contro il film blasfemo su Gesù gay di Netflix!

Abbiamo bisogno di 60.000 FIRME: 88%

52.892 SU 60.000

Netflix, la nota piattaforma di streaming video, ha superato il limite della decenza. In Brasile, infatti, la compagnia di distribuzione di film e serie tv, ha lanciato il film blasfemo "A Primeira Tentação de Cristo" ("La prima tentazione di Cristo"), dove Gesù viene raffigurato in versione omosessuale, con un fidanzato, e dove non ha nessuna intenzione di dedicarsi alla sua missione di diffondere la Parola di Dio.

Come se non bastasse, inoltre, il film prodotto dal gruppo di comici-videomaker “Porta dos Fundos” mette in scena la Vergine Maria come una vera e propria disgraziata e i Discepoli come un gruppo di alcolisti.

Un vero e proprio attacco alla religione cristiana, mascherato da "arte cinematografica" che di arte ha ben poco e che è stato subito condannato da molti brasiliani in quanto vilipendio alla religione.

Netflix, però, non è nuova nel mettere online tematiche di dubbio gusto, appoggiando posizioni e politiche che discriminano anche i diritti più sacrosanti. Come accaduto nei mesi scorsi in Georgia, negli Stati Uniti, dove il colosso dello streaming video ha minacciato di non fare più affari dopo che lo Stato ha approvato la legge su battito cardiaco, quella che vieta l’aborto dopo il primo battito del cuore del bambino nel grembo materno. Una posizione, quella pro-aborto di Netflix, che ha già portato, in pochi mesi, centinaia di migliaia di utenti statunitensi a disdire il loro abbonamento.

Film e serie tv blasfeme o contrarie alla vita nascente sono però un pericolo per chiunque, siccome Netflix è leader nel settore in tutto il mondo, Italia compresa.

Firma, compilando il modulo, per chiedere a Netflix di eliminare la programmazione del film blasfemo "A Primeira Tentação de Cristo" e chiedere che contenuti simili o contrari alla vita non vengano più diffusi. Ti invitiamo, inoltre, come segno di protesta per queste politiche, ad annullare il tuo abbonamento a Netflix.

---- Ecco il messaggio di protesta che invieremo a Netflix ----

All’attenzione di Reed Hastings, fondatore e CEO di Netflix; Jeff Hensien, capo del dipartimento Servizio clienti Netflix; Ted Sarandos, Content Manager di Netflix

Protesta contro il film blasfemo “A Primeira Tentação de Cristo" e l’introduzione di politiche contrare alla vita e richiesta di sospensione della messa in onda

Con la presente esprimiamo il nostro grande disappunto dopo aver appreso che l’azienda Netflix, in Brasile, ha pubblicato un film dai chiari contenuti blasfemi dal titolo “A Primeira Tentação de Cristo", che si attestano chiaramente come vilipendio alla religione cristiana.

Il nostro disappunto, inoltre, si estende alle posizioni pro aborto e contrarie alla vita che l’azienda Netflix ha già in passato manifestato, in particolare nei suoi rapporti con lo stato della Georgia, negli Usa.

In quanto multinazionale leader nel settore dello streaming di film e serie tv, non vogliamo che tali contenuti e posizioni possano un giorno arrivare anche in Italia, così come non vogliamo si diffondano in altre nazioni, a discapito dei diritti di cittadini e utenti.

Perciò chiediamo, insieme ad altre [migliaia] di cittadini, unendoci alle proteste dei cittadini brasiliani e di altre nazionalità, di eliminare dalla programmazione online il film blasfemo “A Primeira Tentação de Cristo e di adottare tutte le misure necessarie affinché questo e altri contenuti discriminatori e lesivi della religione e del diritto alla vita non vengano più veicolati su nessuna piattaforma nazionale di Netflix.

-- Puoi scaricare qui il modulo cartaceo per la raccolta manuale delle firme --

Firma subito questa petizione per:

- chiedere a Netflix di eliminare la programmazione del film blasfemo “A Primeira Tentação de Cristo" e chiedere che contenuti simili o contrari alla vita non vengano più diffusi.

 

Acconsento al trattamento dei dati personali al fine di ricevere informazioni richieste come indicato nelle Condizioni sulla Privacy

Acconsento ad essere ricontattato mediante l’invio di email a contenuto promozionale per ricevere aggiornamenti da Pro Vita & Famiglia su nuove iniziative, campagne di raccolta fondi e firme di appelli. Il consenso è revocabile in ogni momento dall'interessato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info