Firma ora

Basta patrocini e finanziamenti pubblici ai gay pride!

Abbiamo bisogno di 16.000 FIRME: 99%

15.772 SU 16.000

Un partecipante al gay pride di Roma travestito da Gesù

Chiediamo alle istituzioni statali, regionali e comunali di non concedere patrocini e finanziamenti pubblici ai cosiddetti "gay pride".

I gay pride sono tra gli eventi più blasfemi che si svolgono in Italia e nel mondo: sempre più spesso gli attivisti LGBT approfittano di queste sfilate di dubbio gusto per dileggiare, offendere e dissacrare i simboli della religione cristiana.

Inoltre i manifesti politici dei gay pride promuovono utero in affitto, ideologia gender nelle scuole, distruzione della famiglia naturale, indottrinamento dei bambini, modifica della grammatica italiana e "reati di opinione omofobica" come il Ddl Zan.

Aiutaci a sostenere questa causa firmando e condividendo la petizione!

Firma subito questa petizione:

- per chiedere alle istituzioni italiane di non concedere patrocini e finanziamenti pubblici ai "gay pride", eventi spesso pieni di blasfemie che promuovono utero in affitto, ideologia gender nelle scuole, distruzione della famiglia naturale, indottrinamento dei bambini e "reati di opinione omofobica" come il Ddl Zan.

⬇️ FIRMA QUI! ⬇️

Firmando questa petizione acconsenti al trattamento dei dati personali nel rispetto della normativa vigente secondo le condizioni indicate nell’informativa sulla Privacy

Acconsenti a ricevere informazioni sul risultato di questa petizione e sulle altre iniziative e campagne di Pro Vita & Famiglia?

Grazie per aver sottoscritto la petizione!


Resta aggiornato!
Questa causa avrà presto degli sviluppi importanti. Per sapere che cosa accadrà, acconsenti a ricevere informazioni sulle iniziative di Pro Vita & Famiglia, nel pieno rispetto della normativa sulla Privacy?;



Acconsento ad essere ricontattato mediante l'invio di email a contenuto promozionale per ricevere aggiornamenti da Pro Vita & Famiglia su nuove iniziative, campagne di raccolta fondi e firme di appelli, nonché al trattamento dei dati personali nel rispetto della normativa vigente secondo le condizioni indicate nell'informativa sulla Privacy. Nel caso in cui sia stata espressa la volontà di ricevere a casa pubblicazioni, acconsento a ricevere eventuale materiale cartaceo informativo, promozionale o di raccolta fondi all'indirizzo indicato. Il consenso è revocabile in ogni momento dall'interessato.