Fashion for Education

Largo di Villa Massimo 1 - 2

Roma

domenica 10 novembre 2019

10:00:00

Si svolgerà domenica 10 novembre, presso la sede di Largo di Villa Massimo 1-2 a Roma, la prima edizione di “Fashion for Education”, organizzata dal Movimento neocatecumenale della chiesa di Nostra Signora del Santissimo Sacramento e dei Santi Martiri Canadesi.

Una manifestazione a fine benefico, dedicata alla moda di ieri e di oggi con tanto di sfilata e show room, organizzata anche da Pro Vita & Famiglia.

Un’opportunità per vedere creazioni originali e capi vintage moda uomo donna e bambino realizzati da giovani adolescenti e non solo. Molti gli appuntamenti previsti.

A metà mattinata un seminario di studio dal titolo: “Connessi e isolati: la dipendenza dalla tecnologia digitale e le sue illusioni”, tenuto dai relatori Cantelmi e Tittozzi. Nel pomeriggio, per tutti i visitatori dello showroom, momento di piacere e svago con degustazione di dolci accompagnata da degustazione di vino e sfilata finale di moda con capi sartoriali stagione autunno inverno 2019/20. “Una giornata a scopo benefico per attività finalizzate al sostegno degli adolescenti con al centro gli eventi legati alla moda che registrano sempre un’affluenza e una presenza importante, pertanto il nostro intento – spiegano i promotori – è quello di richiamare l’attenzione di un pubblico eterogeneo per fasce di età e interessi culturali.

L’educazione è un compito complesso; un compito vitale e sociale da svolgere nella consapevolezza delle situazioni e dei problemi, con la formazione e maturazione di competenze per operare secondo le nuove esigenze delle età della vita”.

Oggi, proseguono i promotori dell’iniziativa, “i giovani vivono in un mondo ferito e sconvolto da profonde crisi: economica, finanziaria, ma soprattutto antropologica, crisi di valori, crisi del senso della vita, crisi di speranza, crisi educativa… I giovani vivono in una società ‘liquida’, senza certezze, priva di punti di riferimento su cui poter costruire la vita, messi da parte da una cultura in cui conta solo il potere, il denaro, la legge del più forte. A volte, vinti dalla sfiducia o dalla rassegnazione, cercano la gioia soltanto in piaceri effimeri che lasciano solo l’amaro in bocca”. Per questo “diversi operatori sono impegnati con diverse attività verso gli adolescenti, per aiutarli a non cadere in dipendenze che provocano conseguenze negative importanti sulla vita come quelle dall’alcool, dalla droga, da internet o aiutarli a uscirne se ne sono già dentro. La sfida è far nascere nei ragazzi comportamenti virtuosi di solidarietà, difesa dei più deboli, contrasto del bullismo e della violenza”.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti anche se è consigliata la prenotazione la prenotazione su whatsapp al numero 338.9443891.

Colazione e cocktail finali sono gratis.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info