22/12/2020

Una firma per ringraziare Polonia e Ungheria

Un’altra Europa è possibile. Un’Europa davvero solidale, pro life e pro family. Polonia e Ungheria, nelle scorse settimane, ne sono state la prova.

I governi dei due stati europei, infatti, sono stati attaccati ingiustamente per giorni, con l’accusa di voler impedire l’approvazione del bilancio dell’Unione Europea. In realtà, come spiega chiaramente una petizione lanciata da International Family News, è stata la UE che ha cercato prima di imporsi sui due governi, poi di sanzionarli per il mancato rispetto di queste ultime due dei diktat imposti dall’ideologia e dal mondo Lgbt+. Ovviamente diktat e argomenti per niente correlati al bilancio europeo.

Per questo motivo, appunto, International Family News (tramite il suo direttore italiano Marco Respinti) e la International Organization for the Family (editore dello stesso International Family News), tramite il presidente Brian Brown, hanno sottoscritto una petizione per ringraziare Polonia e Ungheria.

Petizione che accogliamo e invitiamo a firmare CLICCANDO QUI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info