02/09/2021 di Luca Volontè

Sorpresa Nord-Europa. Dove uomini e donne sono... diversi!

Nei paesi che praticano la più evoluta eguaglianza di genere si registra il "paradosso dell'uguaglianza", ovvero: le differenze tra uomini e donne nelle preferenze e nelle scelte di carriera sono più marcate proprio, appunto, nei paesi considerati uguali per genere.

Per esempio, il 99 per cento di tutti i falegnami svedesi sono uomini e circa il 90 per cento di tutti gli assistenti infermieri e le puericultrici sono donne. Una ricerca svedese ha indicato che le differenze tra le preferenze, le personalità e le scelte di carriera degli uomini e delle donne sono maggiori nei paesi con più uguaglianza di genere e più alti standard di vita. Semplici fatti che smontano la mitologia scandinava che nei paesi latini è ancora molto in voga.

Se guardiamo all'uguaglianza di genere, infatti, e la mettiamo in relazione con l'economia, vediamo che uomini e donne si differenziano di più nei paesi più uguali o con buone condizioni di vita. Le ragioni delle differenze possono essere numerose, ma non è ancora stato chiaramente dimostrato cosa sia dovuto alla biologia e cosa a fattori sociali.

Una delle spiegazioni potrebbe essere che una società più avanzata con più opportunità permette semplicemente alle persone di perseguire meglio i propri interessi e di essere più liberi, senza badare a questioni ideologiche.

Markus Heilig, un ricercatore sullo sviluppo cerebrale all'Università di Linköping, ha concordato che la differenza biologica può essere una delle spiegazioni. Il professore canadese di psicologia e guru dell'auto-aiuto online Jordan Peterson ha spesso fatto riferimento al "paradosso scandinavo", citando le forti differenze di genere nei paesi nordici universalmente visti come "progressisti" a causa del loro forte impegno per la parità.

L'autore del bestseller "12 regole per la vita. Un antidoto al caos" ha azzardato dire che più egualitaria e ricca è una società, maggiori sono le differenze (e le ricchezze) tra i sessi. Nonostante le critiche ricevute da Peterson, da parte delle femministe, i fatti gli danno ragione. La biologia fa la differenza sempre e ovunque ci sia libertà e benessere di vita.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info