13/07/2021 di Manuela Antonacci

“Premio” choc a Harry e Megan. Avere solo due figli “riduce l’impatto sul Pianeta”

Ci sono i premi Nobel, i premi alla carriera, i premi letterari e poi…il singolare premio ricevuto dal Duca e la Duchessa del Sussex, Harry e Megan Markle.

Per questioni umanitarie o di beneficenza? No, per una semplice scelta personale, comune a migliaia di coppie ovvero quella di avere solo due figli.

Allora come mai la ong ambientalista «Population Matters» ha sentito l’impellente bisogno di assegnare un premio simbolico di 500 sterline ad Harry e Megan? Perché il loro rappresenterebbe un esempio virtuoso per la tutela del pianeta. Eppure la grandiosità di questo gesto ancora non si comprende bene, se si pensa che moltissime famiglie, oggi, mettono al mondo 1, massimo 2 figli, mentre, sempre più rare sono le famiglie numerose, quelle sì forse, meriterebbero un premio per l’audacia con cui sfidano il momento attuale di crisi globale, eppure nessuno sembra accorgersene.

Ma poi, salta davvero agli occhi l’atteggiamento profondamente contraddittorio di certa stampa straniera e nostrana che non può non riportare i dati drammatici della crisi demografica che la nostra società sta attraversando, più volte messi in evidenza dagli esperti, ma poi va in brodo di giuggiole per la “notiziona” del premio ambientalista.

Eppure il quadro presentato dall’ Istat, pochi mesi fa, è davvero preoccupante: nel 2020 si è registrato un nuovo minimo storico di nascite dall’unità d’Italia, e un massimo storico di decessi dal secondo dopoguerra. Addirittura un calo di 384mila persone, come se fosse sparita Firenze. Insomma, uno scenario da dopoguerra che, anziché far correre ai ripari, porta, al contrario, ad invocare una mentalità intrisa di neo malthusianesimo, nella cui visione delirante, l’uomo sarebbe il cancro del pianeta che ne consuma le risorse e quindi andrebbe, se non estirpato, perlomeno ridotto in termini di presenza.

E intanto la crisi economica avanza e, come il gatto che si morde la coda, rende più drammatica la crisi demografica, in un gioco di causa ed effetto senza fine, a cui i governi assistono inermi, compresi i Duchi del Sussex che, nella loro esistenza dorata, dormono sogni tranquilli, convinti pure di star contribuendo a garantire un futuro migliore ai loro figli e al mondo intero, fornendo un modello per le altre famiglie.

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info