21/07/2021 di Luca Volontè

DAL MONDO – Israele apre all'utero in affitto totale

La Corte Suprema israeliana ha stabilito che gli attuali limiti che vietano alle coppie dello stesso sesso e in generale alle coppie Lgbt di essere genitori attraverso la maternità surrogata sono illegali e dovranno essere revocate entro sei mesi, impegnando così il Parlamento a legiferare favorevolmente in materia.

Già nel febbraio 2020 la Corte prese la medesima decisione dando al Parlamento un anno per legiferare, ma lo stesso Parlamento lo scorso 6 luglio aveva dichiarato la propria incapacità e chiesto alla Corte di prendere una decisione definitiva.

La comunità LGBTQ+ del paese ha elogiato la decisione dopo che aveva chiesto per anni di poter legalizzare la maternità surrogata, che è già accessibile, in Israele, alle coppie eterosessuali e alle donne single. Il tema ha evidenziato le divisioni tra liberali e conservatori del paese e le diverse interpretazioni religiose, dove i matrimoni tra persone dello stesso sesso sono formalmente riconosciuti se celebrati all'estero.

"Finalmente, l'uguaglianza!". Lo ha scritto su Twitter il ministro della Sanità Nitzan Horowitz. Il ministero della Salute, ha detto, avvierà i preparativi necessari per confermare la decisione del tribunale. Nell'ottobre 2018, la Knesset aveva votato con 49 favorevoli e 41 contrari per respingere un disegno di legge che estendeva le leggi sulla maternità surrogata alle coppie dello stesso sesso, nonostante il sostegno del primo ministro Benjamin Netanyahu.

Ora maternità surrogata diventa accessibile a tutti e per ogni persona in tutto Israele, paese che supera la follia della recente legge francese che si ferma a prevedere la legalità della maternità surrogata ‘solo’ alle madri single e lesbiche. La schiavitù delle donne e la condanna per i bimbi a vivere senza una mamma e un papà, non si può in nessun caso chiamare conquista di civiltà.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info