07/02/2021 di Manuela Antonacci

Bocciati emendamenti su utero in affitto e procreazione assistita. Ecco come i francesi pro life hanno vinto

Sabato 30 e domenica 31 gennaio, in diverse città della Francia, si sono svolte una serie di manifestazioni organizzate dal movimento associativo Marchons Enfants appoggiato dalla Manif pour Tous (in Italia, Manif Pour Tous è rappresentata da Pro Vita & Famiglia) per protestare contro il disegno di legge sulla procreazione medicalmente assistita e la maternità surrogata già in discussione e già passata all’Assemblea Nazionale, la scorsa estate.

Il disegno di legge prevede l’accesso a queste due pratiche sostanzialmente a chiunque: coppie etero, donna single, coppie gay, con copertura delle spese, tramite il servizio sanitario nazionale. Per questo, circa un migliaio di persone sono scese in piazza e hanno sfilato fino a raggiungere il ministero della Sanità, con grandi gonfiabili che raffiguravano neonati con un codice a barre stampato sulla pancia, proprio per esprimere ciò che realmente sono le pratiche dell’utero in affitto e della procreazione medicalmente assistita: ovvero una mercificazione del bene indisponibile della vita e niente più.

La discussione al Senato era, comunque, già cominciata dal 2 febbraio scorso e i senatori francesi, in questi giorni, sono riusciti a bloccare i due emendamenti che, in realtà, prevedevano persino una follia come la fecondazione post mortem, anch’essa, fortunatamente respinta, con 174 voti contrari e 122 favorevoli. E’ stata la Destra ad opporsi strenuamente ad un’operazione politica che, come sostengono, non avrebbe fatto altro che spazzare via il concetto stesso di famiglia naturale, per affermare nuovi modelli “familiari” basati, di fatto, sulla prevaricazione sui più deboli, ovvero i bambini, i cui diritti, con queste pratiche, vengono considerati totalmente inesistenti.

Ma è ancora presto per cantare definitivamente vittoria, per adesso è stata vinta una battaglia, ma non ancora la guerra: infatti, gli emendamenti, potranno essere successivamente ripresentati. Tuttavia una spaccatura ha cominciato perlomeno a crearsi e il clima politico ostile a queste assurde pratiche di manipolazione cinica e disumana della vita, promette bene.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info