02/03/2014

Bambini con il DNA di un padre e due madri: ecco gli X Men!

Mentre la US Food and Drug Administration esamina la possibilità di consentire la produzione di embrioni di tre genitori per combattere alcune malattie mitocondriali letali, il Regno Unito sta decidendo su come regolamentare la tecnica già praticata.

Si stima che 1 su 200 bambini nati ogni anno nel Regno Unito hanno una qualche forma di malattia del DNA mitocondriale . Questi disturbi, che possono essere anche gravi, anche mortali, sono ereditari. Allo stato attuale, sono vietate le tecniche di donazione mitocondriali proprio per evitarne la trasmissione.

Allo stesso tempo però permettere donazione mitocondriale darebbe alle donne portatrici sane di una malattia mitocondriale la possibilità di avere figli senza trasmettergliela. C’è chi la considera una tecnica salva vita. Quindi potremo avere un bambino figlio di uno spermatozoo, un ovulo che dà solo il nucleo, e un altro ovulo che dà il mitocondrio: il bambino poterà così il DNA di un padre e due madri: una vera e propria mutazione del genoma in laboratorio.... Cari lettori, prepariamoci agli X Men!

Francesca Romana Poleggi

Fonte: Bioedge

 

Blu-Dental

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info