12/10/2019

FLASH - Ungheria: un modello pro vita e famiglia

Dal 2010 ad oggi i matrimoni sono aumentati del 42 percento e il tasso di fertilità del 21%.
Grazie alle politiche del governo Orban, ha spiegato Katalin Novák, Segretaria di Stato per la Famiglia e per gli Affari Giovanili, Vice Presidente del partito Fidesz - Hungarian Civic Alliance, il partito di Orban, «anche il numero di aborti è ai minimi storici, seppur è ancora elevato».
Il governo ungherese ha risposto al problema del declino della popolazione con una forte politica di sostegno alla famiglia quella, dove «secondo le credenze ungheresi, ogni bambino ha diritto a un padre e una madre», con politiche familiari radicate nella Costituzione per garantire la loro protezione a lungo termine da decisioni giudiziarie «chiaramente anti-familiari" e da organizzazioni non governative «spesso anti-familiari» che «possono infiltrarsi nel processo decisionale ungherese».  
Attualmente l'Ungheria spende il 5% del suo Pil in piani di sostegno alle famiglie, il doppio della media Ocse.
 
 
Fonte: Il Giornale, 08/09/2019
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info